SCREEN

Layout

Cpanel

PIPAM Shop ...

Spillo di servizio

2009 di mau52
Testo e foto di Mau52

Quante volte c’è capitato di trovare l’occhiello dell’amo otturato da un pò di colla o dal solito pelucco che non abbiamo visto e reciso?
Per ovviare a questo piccolo problema ognuno di noi ha adottato un metodo, chi usa un amo, chi ha acquistato quello strumento che si chiama”spillo di servizio”.
Ma poi quando ci troviamo costretti ad utilizzarli, risulta che l’amo spesso è scomoda da tenere tra le dita, e lo spillo di servizio spesso ha la punto troppo grossa e a volte non è retrattile, con il rischio di pungersi, senza parlare del costo di questo accessorio, che per motivi pratici teniamo appeso al nostro gilet da pesca, con il risultato che a volte lo perdiamo.
E allora, per ovviare al problema, ho pensato a un comodo e utile rimedio che vado a illustrare di seguito.


COSA SERVE

Una penna biro con il refil retrattile, un pò di Scottex, uno spillo da sarta meglio se ha la testina grossa, dell’Attack, un contenitore largo e con i bordi bassi (plafon delle bistecche) dell’alcool.

PROCEDIMENTO

Smontare la penna, prendere il refil e con l’ausilio di una pinza togliere la punta che di solito è metallica.
Quindi con alcuni pezzetti di carta tipo Scottex formate una sorta di salsicciotti arrotolandoli tra l’indice e il pollice. Devono essere piccoli per poter entrare nel refil. Introducetene uno o due, dove prima c’era la punta del refil e dopo qualche istante toglieteli.
Eseguite quest’operazione per alcune volte, serve per togliere quanto più inchiostro si riesce, dopo di che immergete il refil in uno strato di alcool preventivamente preparato in un contenitore che permetta di lasciare il refil orizzontale...
...e lasciate in ammollo per qualche minuto, quando l’alcool avrà cambiato colore, toglietelo e ripulitelo.
Prendete il refil, e introducete i pezzetti di carta nel retro dello stesso, questo per evitare che dell’inchiostro fuori esca, sporcando tutto, e chiudete con una goccia di Attack.
Quindi formate altre palline di carta come quelle sopra citate e introducetele nella parte anteriore del refil, (un paio non di più) prendete uno spillo da sarta possibilmente che abbia la testa un pò grossa, e spingete la pallina di carta in profondità nel tubicino.
Eseguita quest’operazione, avete preparato la base, adesso iniziate a prendere le misure, tenendo in considerazione che lo spillo dovrà funzionare come la penna. Quando la chiudete lo spillo dovrà entrare nella penna.
Quando sarete sicuri che lo spillo è in misura fate cadere alcune gocce di colla ciano acrilica nel tubicino ed infilatevi lo spillo, tenetelo fermo sino a quando la colla è asciutta.
Poi introducete altri pezzetti di carta e con l’ausilio di un altro spillo fate in modo di avvolgerli tutto intorno allo spillo per fissarlo al centro del refil e alla fine bloccate il tutto ancora con dell’attack.
Attendete che sia asciutta e di seguito rimontate la penna, il vostro spillo di servizio è pronto.
Lo potrete tenere nella tasca gilet come una comune penna, sarà sempre pronto non sarete costretti ad appenderlo sul gilet, la punta bucherà anche gli occhielli più piccoli e ritraendosi eviterete di bucarvi, e per finire se lo perderete, avrete perso qualche euro e lo potrete rifare.


Mau52


© PIPAM.org