SCREEN

Layout

Cpanel

Lancio Roller

Il roller è sicuramente uno dei lanci più usati e utili in pesca, ma è soprattutto un lancio con una dinamica di facile comprensione. Il fatto che la mosca non lasci mai l'acqua permette di seguirne molto facilmente tutte le fasi. Non solo, si può addirittura fermare il lancio durante la sua esecuzione, a patto di recuperare la tensione di coda alzando il braccio che impugna la canna e proseguire nel movimento all’indietro.
Non prevedendo la completa distensione della coda dietro le spalle, il roller ( chiamato anche rolè, lancio rotolato etc..) è utilissimo in tutti quei casi dove abbiamo un ostacolo dietro di noi. Un muro, per esempio, una prismate, dei cespugli, una sponda fastidiosa, etc..
Prima di iniziare la spiegazione del lancio, vi suggerisco di eseguirlo lentamente, quasi al rallentatore.
Iniziamo dalla posizione delle gambe. Come destrorsi, potete tenere il piede destro avanti ( favorisce la direzione ) oppure, seguendo le nuove scuole di pensiero, mettete il piede sinistro avanti ( favorisce il caricamento).
Srotolate poca coda fuori ( 7-8 mt) e partite sempre con il vettino basso sull’acqua per sfruttare tutto il percorso di caricamento a disposizione.
Richiamate la coda lentamente mentre la mano sinistra segue la destra
Continuate a richiamare la coda lentamente, non fate movimenti bruschi, tenendo la canna leggermente inclinata fino all'altezza del vostro fianco e portando il vettino dietro di voi.
A questo punto alzate il cimino sulla verticale fino a formare un loop a forma di D dietro le spalle. La “D” loop è la massima responsabile del caricamento del roller. Ricordatevi che una D ampia caricherà efficacemente il roller, una D scarsa non lo caricherà per niente.
Una volta caricata la canna, ripartite eseguendo un normalissimo lancio in avanti utilizzando un percorso rettilineo e uno stop alto, breve e deciso.
Più lo stop sarà secco, più il roller sarà efficace. Più flettete il polso durante lo stop verso l’acqua, più il vostro loop si aprirà. Se stoppate bassi, il loop si insaccherà sull’acqua.
Se volete utilizzare la trazione, cosa per altro non facilissima per la mancanza di un caricamento ben sentito ( il caricamento di una canna in seguito all’attrito della coda sull’acqua è ben diverso dal caricamento di una canna durante una doppia trazione), seguite il mulinello con la mano sinistra nel movimento all’indietro. Serve a non perdere la tensione di coda. Le due mani quindi si muovono appaiate. Poco prima dello stop anteriore iniziate a trazionare con la mano sinistra in maniera progressiva. La velocità massima della trazione sarà nella sua fase finale.
- Non tenete la mano sinistra bassa sul fianco, durante un roller, correte il rischio che si formi una pancia tra il primo anello e la vostra mano.
- Una trazione anticipata o ritardata farà collassare sicuramente il vostro roller.
- Nel lancio in avanti, dopo lo stop, non spostate il vettino verso destra: la coda si incrocerà sicuramente.
- Non flettete troppo il polso all’indietro, rischiate di aprire il loop nel lancio in avanti, compiendo una rotazione eccessiva.
- Non scordatevi di cambiare il piano di lancio alla fine del caricamento. Se non riportate la canna sulla verticale, la coda si incrocerà su se stessa.
- Non tenete il braccio che impugna la canna troppo distante dal corpo durante il roller, verrà compromessa la precisione.

Vi riassumo la sequenza in movimento delle posizioni base per eseguire il ROLLER:

Valerio Santagostino

PIPAM Shop ...

Novità - Fly Tiers Word



Xs plus 2

NOVITA' >> XS Plus 

FINALMENTE E' ARRIVATA LA CODA DA FROLLER PER LA PESCA IN LAGO!!!

 

Leggi tutto...

.... NEWS !!!