SCREEN

Layout

Cpanel

Recensioni fotocamere digitali

10/10/2003

L’anno scorso dopo molti tentennamenti mi sono deciso ad acquistare una fotocamera digitale.
Da quando ero ragazzino mi sono dedicato alla fotografia e a 18 anni mi sono comprato la prima reflex, una Canon Ftb. Piano piano ho acquistato diversi obiettivi e infine l’attrezzatura per una piccola camera oscura casalinga.
Quando ho scoperto la pesca a mosca ho pensato di coniugare i due hobby e così ho cominciato a fare uscite di pesca con la reflex al seguito, naturalmente corredata da obiettivi, flash borsa antiurto ecc. in pratica una quintalata di materiale. Dopo alcuni mesi sono passato a una compatta analogica ma le limitazioni della fotocamera mi irritavano parecchio e così per molto tempo ho rinunciato a scattare foto durante le mie uscite di pesca.
Per questo motivo, quando si è trattato di scegliere una fotocamera digitale ho iniziato a riempirmi la testa di dubbi. Non riuscivo a decidermi se acquistare un modello tascabile oppure optare per una spesa più consistente a fronte di maggiori prestazioni. Poi ho iniziato a collaborare a una rivista di fotografia digitale e a entrare più a fondo in quel mondo di cui fino a quel momento avevo visitato solo la superficie.
Sono arrivato così a restringere la rosa delle fotocamere a tre o quattro modelli sullo stesso livello ma con caratteristiche peculiari assai differenti.
Una era veramente tascabile, leggera e sicuramente non avrebbe corso il rischio di rimanere a casa dopo qualche uscita di pesca o qualche giro nei boschi in cerca di funghi.
Un’altra era di dimensioni maggiori ed era in grado di scattare foto macro di notevole qualità.
Una terza invece era più ingombrante ma con la garanzia di una qualità d’immagini veramente eccelsa.
La quarta infine era meno costosa delle altre, sempre di buona marca ma con qualche pecca nascosta tra le pieghe delle proprie viscere tecnologiche.
Alla fine ho optato per una Canon PowerShot G2 e dopo un anno di uso ne sono veramente soddisfatto, anche se in cuor mio rimane sempre un angolo per una digitale più professionale, una di quelle fotocamere che sul mercato sono caratterizzate dalla sigla SLR, una reflex digitale, un oggetto che richiede un esborso notevole di capitale che per le mie tasche e per quelle di tanti altri fotoamatori, è destinato a rimanere un sogno.

Ma proprio in questi mesi Canon ha fatto una mossa a sorpresa e ha messo in vendita una digitale reflex a un prezzo così interessante che le difese del Fort Knox di ogni appassionato di fotografia, hanno cominciato a cedere con suoni sinistri.
Per ora le difese, corroborate dalla convinzione che una tale fotocamera non mi accompagnerebbe certamente sul fiume né tanto meno nei boschi, stanno tenendo, ma con l’avvicinarsi del periodo natalizio le cose si fanno più ardue.
In questo periodo molti altri pam si troveranno a dover affrontare i canti ammaliatori di un mercato in espansione esponenziale che cerca con ogni mezzo di rubare alla fotografia tradizionale sempre più clienti.
Sul Forum di Pipam cerco di rispondere alle richieste di delucidazioni, ma spesso il lavoro mi lascia poco tempo libero e capita che quando trovo il tempo, magari nessuno posti domande nuove sul forum.
Ho così pensato di dedicare parte del mio tempo libero a una serie di recensioni di alcune fotocamere che per lavoro mi trovo ad avere tra le mani. Naturalmente non sarò in grado di sfornare recensioni a getto continuo, molto dipenderà da quanto tempo avrò a disposizione e anche da quante fotocamere riesco a portare a casa in prova per la rivista.
Le recensioni comunque avranno una caratteristica che potrebbe interessare gli utenti di Pipam: prenderanno in esame la fotocamera da un punto di vista alieutico, anzi precisamente dal punto di vista del pescatore a mosca. Cosa che in nessuna rivista di fotografia potrete, come è successo a me stesso lo scorso anno, trovare.

Oltre alle recensioni pensavo di scrivere alcune righe sugli aspetti da valutare in una fotocamera digitale per capire se sia adatta all’uso che ne vorremmo fare (foto di pesca certamente, ma non solo), e se il tempo me lo permetterà, mi lancerò in qualche piccola guida sulla tecnica fotografica in sé stessa e sul fotoritocco.
Il tutto, naturalmente, sempre nell’ottica della pesca a mosca ;-).
Chi non avesse il tempo di aspettare, potrebbe cominciare a dare un’occhiata alla rivista a cui collaboro e su cui si possono trovare recensioni di fotocamere, guide sul fotoritocco e articoli di tecnica fotografica.
E per completare questo spot, manca solo il nome della rivista: si tratta di Digital Camera Magazine ed esce in edicola attorno al 15 di ogni mese.
Un po’ di pubblicità è doverosa, visto che grazie a loro ora sono in grado di scrivere queste recensioni su Pipam, non trovate?

Giorgio Fattori
© PIPAM.com

.... NEWS !!!

Novità - Fly Fish Dolomiti

 logoFlyFishDolomiti
Limitless Group preview 

Mulinelli Cheeky Limitless NOVITA'

Leggi tutto...
Sei qui: Home Digital Foto Utilizzo Fotocamere Recensioni fotocamere digitali