SCREEN

Layout

Cpanel

Alcina o Speed Moose


Dressing di Daniele Meschiari

Testo, montaggio e foto di Alberto Galeazzo (faina)
 


USO
Le Speed moose o Alcine nascono da un’idea originale di Daniele Meschiari che rivoluziona il normale concetto di costruzione delle dry flies. Il nuovo concetto è il seguente : con tre peli di un unico materiale fare una mosca,completa di code,corpo e ali. Viene da sé che sono estremamente semplici da costruire con tempi brevissimi.
Le caratteristiche salienti sono: l’utilizzo di materiale naturale e cavo (criniera dell’alce in inglese Moose) in pochissima quantità che conferisce alla mosca un ottimo galleggiamento.
L’alce è un materiale robusto,malleabile e traslucido grazie al quale le imitazioni saranno molto realistiche e catturanti.
Le ali fatte in questa maniera imprigionano assieme al cdc molta aria, favorendo il galleggiamento, non provocando l’effetto elica.
Quest’imitazione l’ho conosciuta qualche anno fa leggendo un articolo apparso su un numero di Fly line del 1999. Vedendo le foto capii subito che faceva al caso mio e poco dopo finì nelle mie fly box.
Variandone i colori e le dimensioni ho catturato nelle più disparate situazioni. In schiusa comunque è micidiale grazie alla sua leggerezza. Con questo materiale si possono costruire anche sedge, chironomi e mosche in extended body, ma queste le vedremo più avanti…


COMPONENTI DRESSING
Amo: Tmc 100 16-18-20, per questa mosca ho usato TMC 100BL del 16
Filo m.: Marrone 8/0
Coda: Moose Mane (criniera di alce) colore marrone di G. Benecchi’s Products
Sotto corpo: -
Corpo: Moose Mane (criniera di alce) colore marrone di G. Benecchi’s Products
Addome: -
Torace: -
Anellatura: -
Ali: Moose Mane (criniera di alce) colore marrone di G. Benecchi’s Products
Hackle: Cul de canard marroncino
Sacca Alare: -
Zampe: -
Antenne: -
Chele: -
Testa: -
Occhi: -
Piombo/rame: -

 
PASSAGGI COSTRUTTIVI
1)
Fissiamo nei pressi della curvatura tre lunghi peli di Moose Mane, 2 di un colore marrone e uno un po’ più chiaro, sempre preso dalla stessa criniera.
2)
Con il filo di montaggio ci portiamo a ¾ dell’amo. Con dei giri stretti avvolgiamo i tre peli e li blocchiamo con due giri di filo di montaggio.
3)
A questo punto con i tre peli torniamo verso la curvatura dell’amo avvolgendoli, indi riavvolgiamo nuovamente verso i ¾ dell’amo dove li blocchiamo. (questa operazione, ci darà la possibilità di dare conicità al corpo e allo stesso tempo di rinforzarlo, vista la fragilità della’alce)
4)
Con le tre fibre creiamo un’asola e le fissiamo. Tagliamo le eccedenze.
5) Fissiamo una piuma di cdc.
 
6)
Avvolgiamo la piuma di cdc con due giri dietro alle ali e 2-3 giri davanti. La fissiamo con alcuni giri di filo di montaggio.
 
7)
Con la mano sinistra spostiamo in avanti le fibre di cdc e con la mano dx strappiamo, le fibre troppo lunghe.
 
8)
Ecco la nostra Alcina finita.
 
 
NOTE
L’alce si trova in varie colorazioni ma le più azzeccate per le imitazioni di effimere sono quelle usate su questo dressing e il giallino.

PIPAM Shop ...

Novità SKY - Luglio 2018

Novità SKY 236 
Luglio 2018


Leggi tutto...

.... NEWS !!!