SCREEN

Layout

Cpanel

Aguglia snodata


costruzione testo e foto di Davide Gianfaldoni (David)


USO
L' Aguglia, come ben noto, rappresenta un boccone estremamente prelibato che molto spesso riesce più di ogni altro a stuzzicare l'appetito ed eludere l'astuzia di svariati predatori marini, in particolare dei serra, delle lecce e delle lampughe, ma non solo...
L'Aguglia (e simili) è imitata da molto tempo dagli Anglers di tutto il mondo in vari metodi e con vari materiali, in genere con una vasta gamma di soluzioni impressionistiche, volte semplicemente a mettere in risalto l'accentuata forma sottile ed allungata del corpo, con assemblaggi eseguiti in prossimità delle curvature di ami a gambo lungo che permettono così di ottenere il caratteristico becco, mediante l'avvolgimento del filo di montaggio sul gambo dell'amo.
Altre imitazioni più realistiche ed anche più macchinose sono rese possibili mediante l'utilizzo di varie tipologie di Tubing di differente diametro, consistenza, morbidezza ed anche resistenza, tipo l'E-Z Body, Il Mylar Piping, il Flashabou Minnow Body ed altri ancora.
Le Aguglie, sebbene capiti che si trovino presenti di dimensioni anche molto ridotte, normalmente, sia gli attacchi migliori che le scorribande più spettacolari da parte dei predatori si manifestano su pezzi di taglia decisamente consistente e non è neppure raro vedere schizzare fuori dall'acqua Aguglie impazzite di oltre 50 cm di lunghezza inseguite dal branco inferocito di turno.
La versione di montaggio qui proposta permette di ottenere un artificiale finito leggero e di lunghezza totale intorno ai 18 cm il che rappresenta sicuramente un buon compromesso per quanto riguarda la sua lanciabilità.
Imparato il meccanismo è molto semplice e veloce da costruire ed anche personalizzare secondo i propri gusti, ad esempio la tonalità di colore oliva del dorso può essere sostituita dal blu o dal nero. E' un artificiale abbastanza imitativo che rispetto ad altri montaggi, diciamo più statici, ha il vantaggio del movimento della coda che si ottiene per effetto dello snodo tra l'occhiello del secondo amo e l'asola ottenuta molto facilmente grazie all'utilizzo del cavetto d'acciaio termosaldante, in questo caso da 30lb.
La coda è composta da materiali molto morbidi e fluttuanti per accentuare ulteriormente l'effetto del movimento e sfavorire la visibilità dell'amo di coda nascondendolo alla vista dei predatori.
Infine con degli avvolgimenti di Estaz Grande si rende continuità al corpo nel tratto di transizione fra un segmento e l'altro, ottenendo inoltre anche un certo attrito in acqua che contribuisce a creare un buon effetto di scia e turbolenza durante il recupero.
Da non sottovalutare il voluto aspetto di robustezza generale nell'assemblaggio dell'artificiale, assolutamente necessario difronte a prede tipiche per i ripetuti inseguimenti ed attacchi a vuoto, ma che pur sempre con una sola dentata di sfuggita possono vanificare in un attimo il lavoro di decine di minuti di montaggio.
Questo motivo giustifica la scelta dell'E-Z Boby Large, materiale più rigido rispetto ad altri simili, ma sicuramente più robusto e resistente.

COMPONENTI DRESSING
Amo: Mustad 340011 #2/0, -2 Tiemco 811S #1/0.
Filo m.: UNI BigFly Thread, White.
Coda: Craft Fur White, EP Sparkle Silver, Fish Fuzz Olive, Estaz Grande Pearl .
Sotto corpo: -
Corpo: E-Z Body Large Silver Tinsel.
Addome: -
Torace: -
Anellatura: -
Ali: -
Hackle: -
Sacca Alare: -
Zampe: -
Antenne: -
Chele: -
Testa: Epoxy 5 minute.
Occhi: Stick-On 3D molded 8mm, Black Pupil on Prismatic Silver
Accessori: Marker Olive-Red, colla cianoacrilica, Cavetto d'acciaio 30lb termosaldante.

PASSAGGI COSTRUTTIVI
1)
Dopo aver femato l'amo #1/0 a gambo corto nel morsetto, a metà del gambo fissare il filo di montaggio. In quel punto, in ordine a salire, fissare:
2)
Un primo ciuffo abbastanza consistente di Craft Fur bianco, di lunghezza almeno doppia rispetto a quella dell'amo.
3)
Un secondo ciuffo della stessa consistenza del precedente di EP Sparkle Silver.
4)
Un terzo ciuffo di minore consistenza rispetto ai precedenti di fibre di Fish Fuzz Olive.
5)
Sulla precedente legatura fissare l'Estaz Pearl e avvolgerlo tipo palmer fino ad arrivare a ridosso dell'occhiello.
6)
Legare l'Estaz con il nodo di chiusura e poi bloccare il nodo con colla cianoacrilica.
7)
A questo punto passare 3-4 cm di cavetto d'acciaio termosaldante all'interno dell'occhiello, piegarlo su se stesso e avvolgerlo 4-5 volte, dopodichè saldare con l'accendino le spire ed infine tagliare l'eccedenza.
8)
Per ottenere un artificiale della lunghezza totale di 18 cm e proporzionalmente alle dimensioni degli ami utilizzati, il cavetto dovrà essere lungo, dall'asola all'altra estermità, 8 cm.
9)
Adesso posizionare il secondo amo a gambo lungo sul morsetto. Tagliare uno spezzone di E-Z Body di 9 cm di lunghezza (1 cm circa più lungo del cavetto d'acciaio). Inserire il gambo dell'amo all'interno del Tubing, infilando l'occhiello tra le fibre intrecciate a circa 2 cm dall'estremità.
10)
Dopo aver fissato il filo di montaggio a metà del gambo dell'amo, inserire il cavetto d'acciaio all'interno del Tubing entrando attraverso l'estermità libera e facendolo sbucare fuori 1-2 cm oltre l'estremità avente l'amo all'interno. Mantenendo il cavetto aderente e parallelo al gambo dell'amo, posizionare una goccia di colla cianoacrilica a ridosso del filo di montaggio e avvolgerlo a spire molto serrate in modo da bloccarlo.
11)
Posizionare bene il Mylar e aiutandosi con i polpastrelli comprimerne l'estremità in modo omogeneo fino a ridurne il diametro.
12)
Dopodichè, mantenendo l'estremità compressa, sormontarla con il filo di montaggio per alcuni mm e stringerla intorno al gambo, poi chiuderla procedendo con il filo fino ad arrivare a ridosso dell'occhiello ed eseguire il nodo di chiusura.
13)
Fissare l'artificiale sul morsetto in senso inverso al precedente. Con il filo di montaggio avvolto 4-5 volte intorno a spire strette, strozzare il Mylar ed eseguire una legatura nel punto dove internamente si finisce a ridosso dell'asola sul cavetto d'acciaio, facendo attenzione che lo snodo asola-occhiello rimanga ben libero di muoversi e giocare.
14)
Particolare della legatura.
15)
Con un Marker verde oliva marcare il dorso per tutta la lunghezza del Mylar. Applicare gli occhi ed effettuare le eventuali rifiniture.
16)
Sia da una parte che dall'altra. Dopodichè coprire tutta la testa dalla curvatura fino all'occhiello dell'amo con colla epossidica.
17)
Con la punta delle forbici sfrangiare l'estremità del Mylar oltre la legatura in coda, in modo che con il movimento le fibre si amalgamino il più possibile con le fibre di Estaz. Infine coprire la legatura tutt'intorno con un passaggio di colla epossidica.
18)
Ecco l'artificiale finito.

.... NEWS !!!

Novità - 1000mosche.it

scarponcini
1000mosche LEN202 N 1
Occhiali galleggianti & polarizzati FLOATY - gialli
Leggi tutto...