SCREEN

Layout

Cpanel

Capitolo XXXVI - Terrestrial affondante

Corso di montaggio

Corso di montaggio di Al Campbell traduzione di Daniele Casalegno
per concessione di Fly Anglers OnLine e dell'autore


Capitolo XXXVI - Terrestrial affondante
Non riesco ad immaginare la pesca al bass senza un po' di esche affondanti ne mio arsenale. Questa è una tremenda ricetta per mosche da bass. Galleggia sulla superficie come ogni buon popper dovrebbe fare, ma invece di scivolare sull'acqua quando si applica la trazione, si immerge sotto la superficie con un gorgoglio ed una grossa scia.

I bass sono famosi per essere attratti dai suoni. Credo sia questo che rende i popper così popolari nei paesi popolati da bass. Talvolta però ci vuole qualcosa di un po' più sofisticato per attrarre la loro attenzione. Forse un gorgoglio ed una scia è ciò che vogliono al posto di un "pop". Se poi aggiungete l'effetto visivo di un'esca che si immerge e poi torna a galla, ottenete una combinazione vincente.

Larry Dahlberg ha il merito di aver pensato questa esca. Infatti molti chiamano questa mosca il Dahlberg Diver. Essendo nativo del Wisconsin, Larry ha passato gran parte della sua giovinezza facendo da guida ai pescatori di bass. Dato che era anche un pescatore a mosca ha passato anche diverse ore tutti i giorni a migliorare le imitazioni in modo che divenissero sempre più catturanti.

Ad un certo punto, in quel periodo, sviluppò una mosca che affondava sotto trazione e scivolava nuovamente sulla superficie quando si fermava il movimento. Se avete visto una rana mentre si allontana nuotando, avrete notato che il suo movimento è esattamente quello. E i grossi bass amano le rane.

Ho cercato invano di capire perchè questa mosca funziona così bene con colori che con le rane non hanno nulla a che vedere, ma è proprio così. Anche se l'ho costruita in diverse varianti che richiamano i colori delle rane, ho avuto molti successi con colori più vivaci, come il rosso accoppiato al bianco ed il viola. Siccome non ho visto rane bianche e rosse, devo pensare che colori casuali e contrastanti siano abbastanza per scatenare un attacco se i bass sono stanchi di una dieta a base di rane verdi. Hmmm, forse le rane viola sono più gustose? Ho chiesto ai pesci ma non mi hanno dato risposta.

Questa è un'altra mosca che può essere usata nei buchi tra le erbe con buoni risultati. Lanciate, fate affondare, lasciate tornare a galla con la consueta sequenza. Lasciate che gli amanti del "ferro" cerchino i piccoli bass nelle acque facili, io preferisco i grossi che si celano nelle aperture tra le erbe dove il ferro fa fatica a lavorare.

Gli affondanti funzionano meglio vicino ai letti di erbe e sugli erbai dove le rane amano nuotare e nascondersi. Sono anche ottime nelle acque più aperte quando le altre esche non funzionano. Se siete un serio pescatore di bass non potete non avere questa mosca nelle vostre scatole.

Userò un materiale diverso in questo capitolo. Un negoziante mi ha inviato del materiale sintetico che respira come il marabou, ma non si impregna di acqua come fa il marabou. L'ho messo intorno al materiale della coda. Usare materiale sintetico porta a mosche più leggere e che solitamente "respirano" come o meglio dei materiali naturali.


Lista dei materiali - Esca da bass affondante
  • Amo: Amo da Bass con apertura larga - Mustad 37187, Tiemco 8089 o equivalente. Misure 1 - 10
  • Filo di montaggio: Kevlar roso, verde oliva, marrone o nero
  • Code: Solitamente un mix di marabou, antron, crystal flash o flashbou a piume di collo o sella. Questa volta userò una specie di antron luccicante chiamato Widows Web (n.d.t. Velo di vedova). Ho anche aggiunto un po di Gocha, una materiale sintetico che respira come il marabou, ma non si imbeve. Un po' di flashabou giallo è stato aggiunto per dare dei riflessi luccicanti. Le piume sono state scelte in coppie. Io uso delle piume grizzly tinte di giallo e verde e piume di collo di fagiano per dare un po' di fantasia. Le piume vengono divise in due pile identiche con le basi allineate, ciascuna pila viene fissata su un lato dell'amo.
  • Corpo: Nessuno o tinsel.
  • Hackle: nessuna. (Una piuma sintetica è spesso avvolta tra i peli della testa)
  • Protezione anti alga: Monofilo in nylon robusto. (Solitamente si usa quello trasparente, ma qui viene usato il rosso per renderlo visibile)
  • Occhi: Da bambola da 4 ad 8 millimetri. Si possono anche usare occhi colorati o prismatici. La mosca originale non ha occhi.
  • Testa: Diversi colori di pelo di cervo grossolano, avvolti e sagomati in una forma che si immerge.
  • Zampe: Nessuna. (Alcuni costruttori usano un ago da cucito per aggiungere a posteriori le zampe elastiche)

Procedimento di montaggio
 

1. Usate un accendino per bruciare la punta di uno spezzone di nylon di grosso diametro per creare una pallina all'estremità. Fissate il monofilo su retro dell'amo. Continuate ad avvolgere il monofilo verso il basso seguendo il profilo della curvatura. Poi tornate con il filo di montaggio al punto di partenza.
2. Fissate il centro della coda uando marabou o antron, materiale luccicante come il crystal flash o il flashabou e piume sintetiche se lo volete. Cercate di non fare la coda troppo grossa.

3. Aggiungete le piume della coda come avete fatto con l'imitazione costruita nel precedente capitolo, un gruppo per ogni lato dell'amo.
4. Avvolgete un mucchietto di pelo color oliva davanti alla coda, assicuratevi di farlo molto compatto.
5. Aggiungete un mazzetto di pelo nero proprio sopra il precedente, ma non fatelo girare. Questo si chiama "pelo ammucchiato" ed è normalmente usato nei corpi e nelle teste in pelo sagomato. Produce una macchia di colore in mezzo a quello usato in precedenza. Ci sono molti modi per ottenere il risultato. Potete fermare il pelo con un anello di filo come avete fatto quando avete costruito l'ala della comparadun, poi tirate il pelo con forza verso il basso. Oppure potete tenere il pelo in posizione mentre fate diversi giri di filo e poi tirate il filo verso il basso. La cosa più importante è che il pelo non si avvolga intorno all'amo mentre lo fermate. Sperimentate entrambe le tecniche per vedere quale vi riesce meglio.

6. Quando avrete finito, il pelo nero dovrebbe essere simle a questo. Notate che è posizionato sopra al pelo verde, ma non l'ho lasciato girare. Non ho usato il sistema dell'anello, ho semplicemente fatto alcuni giri di filo e sul resto del pelo. Dovete usare il metodo con cui siete a vostro agio e che vi porta a costruire una imitazione ben fatta.

7. Avvolgete altri mazzi di pelo del colore originale. Premete il pelo dopo che ogni mucchietto è stato avvolto, in modo da avere una testa ben serrata e compatta. Se volete potete mettere del pelo di colore contrastante come abbiamo fatto nella prima mosca da bass, ma l'originale non lo prevede.

8. Quando avrete finito fate il nodo di chiusura

9. Cominciate a sagomare il pelo tagliando la parte posteriore a circa 45 gradi come illustrato dalla figura. Poi sagomate la parte inferiore della testa in modo piatto e molto vicino al gambo. Poi con le forbici e la lametta date la forma che vedete. La parte superiore della mosca deve essere un cono compatto che termina con una brusca salita dove avete posizionato il pelo nero.

10. Fissate la protezione anti alga e mette la colla. Potete aggiungere gli occhietti se ne avete voglia, ma la ricetta originale non li prevede. Io uso la Zap-a-gap per fissare gli occhi perchè asciuga velocemente, riempie gli spazi liberi e fissa il tutto in modo sicuro.

11. Vista frontale della mosca finita. Hei! Sembra che il fotografo si sia dimenticato di sagomare la coda prima di scattare!
12. Vista di lato. La vostra Dahlberg dovrebbe assomigliare a questa. Notate la forma della testa.

Ci vuole un po' di pratica per acquisire dimestichezza con questa ricetta. Tuttavia non sbarazzatevi delle prime prove, i bass non si preoccupano del loro aspetto. Provate con differenti colori di coda e teste con e senza gli occhi. Lavorateci su e divertitevi. Se non riuscite ad usare quelle venute male, regalatele a qualche ragazzino agli inizi. Scommetto che non si preoccuperà nemmeno lui del loro aspetto. La cosa veramente importante è esercitarsi e divertirsi.

Ora vi lascio alle prese con questa nuova imitazione e vi do appuntamento al prossimo capitolo dove proseguiremo il discorso delle teste in pelo sagomato.

Alla prossima
Daniele Casalegno

PIPAM Shop ...

Novità - The Fly

 Banner THEFLY 200x76
NewHomeTheFly
 Il sito di The Fly è stato aggiornato!!!
Leggi tutto...

.... NEWS !!!

Novità - Fly Tiers Word



Xs plus 2

NOVITA' >> XS Plus 

FINALMENTE E' ARRIVATA LA CODA DA FROLLER PER LA PESCA IN LAGO!!!

 

Leggi tutto...
Sei qui: Home Fly Tying Cominciamo a costruire Capitolo XXXVI - Terrestrial affondante