SCREEN

Layout

Cpanel

Ep Sparkle Brush Minnow


Dressing di Luca Gualco (Beta)

costruzione testo e foto di Alberto Galeazzo (Faina)


USO
In questi giorni di inverno, si possono incontrare gli aspi più belli della stagione. Ci capiterà di catturare meno pesci, ma la loro misura sarà sicuramente più grande rispetto a quella estiva. Incontreremo pesci che vanno dai 40-50 cm fino ad arrivare ai 70-80 cm.
Questo artificiale mi è stato consigliato da Luca Gualco (Beta), grande conoscitore degli aspi in Po. Pratica questa pesca in maniera sistematica ormai da qualche anno.
L’artificiale qui descritto, può essere costruito piombato o meno. Luca preferisce però pescare senza piombo sull’artificiale, per lasciare che si muova più liberamente, usando un poly leader affondante o una coda intermedia.
I colori con cui si hanno più riscontri sono il bianco/rosso, bianco arancio oppure silver/verde, ma le catture si possono avere con una miriade di colori.
In estate è meglio usare artificiali piccoli e in colore olographic.

 

COMPONENTI DRESSING
Amo: TMC 777 SP misura dal 2 all' 8 (più grande in inverno e più piccolo in estate) Per questa imitazione ho usato un amo 6.
 
Filo m.: Uni-mono Fine Clear del 7 oppure nylon trasparente dello 0.18
 
Coda: -
Sotto corpo: -
Corpo: EP Sparkle Brush Pearl e EP Sparkle Brush Red (Rosso).
Addome: -
Torace: -
Anellatura: -
Ali: -
Hackle: -
Sacca Alare: -
Zampe: -
Chele: -
Testa: -
Occhi: Ep Solid Plasti Eyes misura 4.5 oppure 6 colore bianco/nero - Colla: Epoxy 1 minuto
Piombo/rame: -

PASSAGGI COSTRUTTIVI
1)
Dopo aver fissato il filo di montaggio, fissiamo l’Ep Sparkle Brush e con il pollice e l’indice “liberiamo” le fibre, per poterle avvolgere a spire strette agevolmente.
2)
Con il filo di montaggio ci portiamo a ridosso dell’occhiello. Cominciamo ad avvolgere l’Ep Sparkle Brush tenendo con le dita della mano sinistra le fibre rivolte verso la curvatura dell’amo.
3)
Blocchiamo con alcuni giri di filo di montaggio l’Ep Sparkle Brush, e con l’ago di servizio liberiamo le fibre che sono rimaste incastrate sotto mentre lo avvolgevamo. Dobbiamo avere un risultato vaporoso e più fibre riusciremo a liberare meglio sarà per la buona riuscita dell’artificiale.
 
4)
Tagliamo l’eccedenza del l’Ep Sparkle Brush
 
5)
Fissiamo l’Ep Sparkle Brush Red.
6)
Lo avvolgiamo come il precedente fermandoci in prossimità dell’occhiello.
7)
Dopo averlo fissato con alcuni nodi di chiusura, ci aiutiamo con l’ago di servizio per togliere le fibre incastrate.
8)
Dopo aver dato con le dita la forma alle fibre dello streamer finito, le sagomiamo con la forbice. Dovremmo ottenere una forma slanciata con la parte anteriore (testa) un po’ più grossa. La testa dell'artificiale deve essere leggermente più grande come diametro del corpo poichè una volta bagnato l’artificiale deve assumere una forma slanciata a goccia.
9)
Incolliamo con una goccia di epoxi 1 minuto gli occhietti. Una goccia di attack per fissare il nodo di chiusura precedentemente finito. Ecco il nostro “pesciolino” pronto per gli aspi.
NOTE
Luca Gualco(Beta) per costruire questi streamer solitamente usa l’Ep Sparkle attaccandolo a ciuffi e poi pettinandolo con una spazzola per cani, per togliere tutti i nodi che si formano. Il materiale da lui usato necessita di più manualità nella costruzione rispetto al materiale usato in questo dressing. L’Ep Sparkle Brush è uscito in commercio da pochi mesi, ma sembra fatto apposta per streamer di queste dimensioni.
 

PIPAM Shop ...

.... NEWS !!!

Novità - Fly Tiers Word



Xs plus 2

NOVITA' >> XS Plus 

FINALMENTE E' ARRIVATA LA CODA DA FROLLER PER LA PESCA IN LAGO!!!

 

Leggi tutto...