SCREEN

Layout

Cpanel

Mosche sottovuoto



di Giuseppe Finardi (Giuse.F)
Tnunder2

 

Anni fa in un mercatino conobbi una signora che vendeva piccole ampolle di vetro con all’interno minuscole composizioni floreali, chiuse ermeticamente con cera lacca. Ne presi alcune vuote con l’intento di metterci delle mosche da pesca: fatto il tutto non nei fui molto soddisfatto, volevo qualcosa di più originale. Così pensai di utilizzare come contenitore una lampadina. L’idea mi sembrò carina; sarebbe stato qualcosa di insolito da vedersi. Così cominciai subito a recuperare vecchie lampadine in una discarica e inizia le prime prove. Giungendo pian piano all’assemblaggio definitivo qui sotto proposto.
Ho sempre usato lampadine di recupero in varia foggia e dimensione mettendo all’interno mosche di vario tipo e/o altro. Alcune di queste le ho usate come piccoli regali ad amici e conoscenti … e vi assicuro che sono state accettate tutte con molto piacere.
Ora avendo avuto da parte di un conoscente una richiesta specifica (usando solo mosche in Catskill Style da assemblare) colgo l’occasione per proporre a chi ne fosse interessato o volesse per lo meno provare questo semplice e divertente passatempo: per mettere le mosche proprie, vintage e perché nò da collezione in una lampadina.

Attenzione:per tutti i passaggi sotto descritti usare sempre occhiali protettivi, guanti o uno straccio per tenere ben ferma la lampadina (per evitare schegge e piccoli tagli).

Per avere una lampadina completata ne servono due.

Tnunder3
 
Prendiamo una lampadina e cominciamo con lo staccare il contatto alla base, aiutandoci con un taglierino o tronchesino; rompere poi il vetro nero sottostante. Tolto questo inserire un cacciavite all’interno della lampadina e forzando su più punti all’interno rompere il supporto centrale.

 

Tnunder4
 

Con un tronchesino tagliamo la virola partendo da sotto: prima incidendola e poi pian piano arricceremo l’alluminio con una pinzetta. Cercando di non forzare troppo, fate piccoli tagli di volta in volta. Questa è la parte più delicata. Tolta la virola vedremo che il collo del bulbo  sarà forse irregolare e discontinuo. Se così fosse con una pinzetta cercate di togliere quelle piccole parti di vetro in eccesso (sempre sia necessario); per ottenere un apertura adeguata e sufficiente per il passaggio della mosca.  Potrebbe capitare che tolta la virola troverete sul collo del bulbo una parte del rivestimento isolante, è quindi preferibile toglierlo.  Il collo del bulbo (o quel poco che ne rimane) dovrà essere sufficiente a contenere la nuova virola. Questa verrà messa in battuta e fissata per ultima.

 

 
Tnunder5
  

Copriamo una nuova lampadina con uno straccio e rompiamola.  Recuperiamo la virola pulendola internamente dai residui di vetro e di materiale isolante (lasciando integro il fondo).

Tnunder6
 

Ora che abbiamo bulbo e virola proviamo se questi combaciano senza intoppi tra di loro e teniamoli accoppiati*. Pulire l’interno del bulbo con carta scottex.

*nel caso ne fate più di una.

 
Tnunder8
 

Procediamo con un pre assemblaggio preparando dei ramoscelli* provandoli all’interno del bulbo calcolandone la lunghezza; fondo virola e fondo bulbo. Possiamo già fissare la nostra mosca al ramoscello così da avere una giusta visione d’insieme. La mosca la fisseremo al ramoscello a piacere in verticale o orizzontale, e comunque in base a come riporremmo poi la nostra lampadina una volta finita.

*il ramoscello che uso è di un bambù da giardino essicato. Prima di questo ho provato sia tubicini in plastica e metallo, vari tipi di filo di ferro, acciaio etc, mollette da bucato.. per giungere al ramoscello di bambu più idonee e congeniale.

Tnunder10
 

Ora dobbiamo creare un tappo da inserire nella virola in modo stabile. Poi al centro di questo inseriremo il nostro ramoscello con la mosca. Dopo aver provato vari sistemi (legno, plastica, etc) sono giunto a questo metodo di assemblaggio usando guarnizioni di gomma e in cartacompressa da rubinetti incollate tra di loro a formare il tappo, non più alto di un cm e mezzo. Questo spessore consentirà di avere lo spazio interno  alla virola( una volta messo ) per il collo del bulbo. Le guarnizioni sono quattro: tre  da 2 cm di diametro, in gomma con un piccolo foro centrale  e da 2,5 cm  di diametro una in carta compressa. Quest’ultima ha lo stesso diametro interno della virola e bloccherà poi il tutto forzandola leggermente.

 

Lampadina 07
 

Adesso inseriamo il ramoscello nei piccoli fori centrali del tappo e blocchiamo con qualche goccia di colla ciano acrilica, spingiamo poi il tutto( tappo con ramoscello ) nella virola e assicuriamoci che sia ben fermo. Possiamo fare un ultima prova; se la mosca passa dal collo e la lunghezza del ramoscello è giusta, se non ci sono impedimenti possiamo concludere. Con del bicomponente rapido affoghiamo il tappo ora interno alla virola fin sopra l’ultima guarnizione spalmiamole un pò sui bordi interni, chiudere il tutto (virola e bulbo).

(se tutto è ben combaciato il bi componente ben distribuito avremo una lampadina chiusa ermeticamente).

 

Tnunder12
  
 

Finardi Giuseppe (Giuse.F)

E Cue de Rat Berghem

logo cue de rat




© PIPAM.it

PIPAM Shop ...

Novità - La Vallata

 
logolavallata
 

Una selezione di prodotti che potrebbere renderle al vostra pesca a mosca ancora più piacevole.
 NOVITA' !!!
 ...
Leggi tutto...

.... NEWS !!!

Novità SKY - Luglio 2018

Novità SKY 236 
Luglio 2018


Leggi tutto...
Sei qui: Home Fly Tying Flies Mosche sottovuoto