SCREEN

Layout

Cpanel

Bricolage -… "e tu trasporta dal tavolo direttamente nel mobile"



Testo e foto di Mauro “Maurone” Panni


2° parte di:  "Metti la cassetta nel mobile"

Con gli spazi in casa limitati, quella di riporre tutto il materiale e l’attrezzatura da costruzione in alcune cassette in PVC, tipo quelle del Pronto Soccorso aziendale, usate come cassetti movibili all’interno del mobile della sala, è stata un’idea che, oltre ad appagarmi, ha ormai superato la prova del tempo.
Ho scoperto che funziona! *8)

Rimaneva però quel “piccolo trasloco” che ogni volta devo affrontare per montare il morsetto, sistemare le luci, tirare fuori tutto il materiale da costruzione, per poi magari realizzare solo quelle 3-4 mosche e/o ninfe “indispensabili” per il giorno dopo.

Ancora una volta è stata una brillante intuizione di mia moglie a risolvermi il problema.
Vedendo che era più il tempo perso nel montare e smontare che non quello di effettiva costruzione, mossa a compassione, mi ha suggerito : "…e tu trasporta quanto c’è sul tavolo direttamente nel mobile".

Ho subito “ferrato” lo spunto e le ho chiesto un altro ripiano della medesima credenza della sala dove già avevo riposto le mie cassette di cui sopra.
Ma adesso, come fare?

Poi, da bravi emiliani in periodo natalizio, sentendo il richiamo ancestrale degli agnolotti e della pasta fatta in casa, ci è venuta un’idea grandiosa.

Senza esitazione esco e, complice l’apertura domenicale, compro un “tagliere” in legno molto spesso, una specie di piccola asse per “tirare la pasta”.
Lo riduco (50 x 35 h 2,5) alle dimensioni adeguate per farlo rientrare nel ripiano del mobile della sala e poi ci monto il morsetto con relativa luce e dispongo tutta la mia attrezzatura e quanto altro solitamente “mi serve” per costruire.
Bene, siamo alla prova del fuoco, tutto pronto per l’uso.

Il resto rimane ordinato e disponibile a vista nelle mie cassette in PVC (anche loro sul tavolo).
A fine sessione, il tutto ritorna rapidamente “a nanna” nei ripiani della credenza, già montato e pronto per la volta successiva.

E dal momento che, sia il morsetto, che la lampada, una volta montati si sviluppano in altezza, per non sprecare tutto lo spazio nella credenza altrimenti rimasto vuoto, con pochi Euro ho comprato (in offerta al Castorama ma si trovano ovunque) dei cassettini precostruiti grezzi.
Passati con l’impregnante color noce, prendono davvero un bell’aspetto.
In seguito li ho appesi con delle viti all’interno dello scomparto, come se fosse un pensile, lasciando uno spazio a ” L “ vuoto adeguato a riporre il mio tagliere con il morsetto e la lampada senza doverli smontare.

Qui di seguito vi mostro qualche foto per illustrare il tutto.
E’, come spesso accade, un compromesso comunque accettabile e funzionale, con molti vantaggi fra i quali il risparmio di tempo e l’ordine.


MauroneScaffale 001
Le cassette e il ripiano riposti nel mobile


MauroneScaffale 002
“Fuori tutto” in pochi attimi pronto all’uso!
MauroneScaffale 003
Il “tagliere” così come si presenta per l’uso.
MauroneScaffale 004  
 
MauroneScaffale 005
Il “tagliere” così come si presenta per l’uso.

Particolare della “tendina mobile” (ruota) posta sull’ asta della lampada:

  • A mio parere è indispensabile per facilitare la “messa a fuoco” della mosca durante la costruzione senza penalizzare la vista dei vari materiali (diversamente l’occhio si “perderebbe” sull’infinito retrostante).
  • Utile per ridurne l’ingombro quando l’insieme deve essere riposto nel mobile o quando occorre scegliere fra gli attrezzi e/o i materiali retrostanti (es. se uso le pinze, per prenderle, ruoto con un dito la tendina)
MauroneScaffale 006
Particolare del “supporto porta accessori”.
 

Come potete vedere ho riciclato diverso materiale e cambiato idea più volte.

  • il tagliere può essere sostituito da un’asse acquistata e fatta tagliare su misura direttamente in un Brico (l’importante è che sia di spessore adeguato, direi almeno 25 mm e che non sia già “imbarcata”)
  • i fori possono avere un diametro dai 3 ai 10 mm, secondo l’utensile da riporvi (vi suggerisco di usare un trapano a colonna altrimenti i fori vi vengono tutti storti!)
  • se sbagliate o cambiate idea sulla destinazione / diametro di un foro, basta allargarlo con una punta del 6, 8 o 10 e riporvi una “spinetta” di legno fissata con un pò di Vinavil e dopo pochi minuti rifare il buco
  • potete preparare più fori a distanza di 15mm l’uno dall’altro: vi accorgerete che, anche nei suoi multipli di 30 e 45mm, è una misura “magica” mediante la quale distanziare i diversi oggetti senza sprecare spazio
  • attenzione a non saturare lo spazio utile a “costruire” con accessori spesso inutili, lasciando più libera possibile l’area intorno al morsetto (nel mio caso vi ho posto un ripiano in plexiglas 25 x 40 cm)
  • come suggerito anche da altri, ho tirato una molla (parallela ai fori, al limite dell’area di lavoro) per appendere i corpi delle ninfe quando le produco “in serie”
  • con del velcro e una vecchia busta in “tessuto non tessuto”, ho realizzato una bustina per raccogliere lo sporco e l’ho appesa ai margini del tagliere sotto il morsetto (vedi foto successive)
 
 
MauroneScaffale 006
Particolare del “supporto porta accessori”.
 

P.S.
Per fissare il supporto al morsetto e l’asta porta lampade, ho sfruttato l’altezza del piano di legno (25mm) forandolo ed utilizzando delle “bussole filettate” per mobili che si trovano in tutti i ferramenta.

 
MauroneScaffale 007
Particolare del “supporto porta accessori”.
 
 

Particolare: il vano ricavato nel mobile in sala

  • ho eliminato una delle mensole che vi erano presenti
  • ho appeso i cassettini comprati già fatti e poi passati con l’impregnante color noce (come il resto)
  • ho lasciato davanti uno spazio libero per riporvi il “tagliere” con morsetto e lampada sempre montati
  • gli spazi utilizzabili per riporre velocemente il materiale in uso sono molti (io ho una scatoletta in plastica dove ripongo tutto e la posiziono proprio sul ripiano di lavoro e quindi nel mobile insieme al resto).
MauroneScaffale 008
Particolare del “supporto porta accessori”.
 

Come sempre si tratta solo di un’idea che ciascuno può sfruttare come meglio crede.

Scatenate quindi la vostra fantasia!

Buona costruzione a tutti!


  Mauro Panni (Maurone)


© PIPAM.org

PIPAM Shop ...

.... NEWS !!!

Video Novità - ROTODUBBING STONFO ELITE

STONFO -  ROTODUBBING ELITE - 612

 STONFO ROTODUBBING
 
3'46"
Sei qui: Home Rodmaking & Fai da te Fly Bricolage Bricolage -… "e tu trasporta dal tavolo direttamente nel mobile"